Diari, Svezia

Weekend a Stoccolma con imprevisto

Il weekend a Stoccolma è stato più breve del previsto, ma la città ha tanto da offrire  e vale proprio una visita di qualche giorno.

« 1 di 6 »

Il weekend a Stoccolma non è andato come preventivato, i bambini piccoli sono sempre una scommessa e i piani non sono sempre rispettati…

Un amico trasferitosi a Stoccolma ci ha proposto di andare a trovarlo lì per festeggiare il suo compleanno e l’idea ci è piaciuta. Eravamo in dubbio se partire con i bambini per meno di quattro giorni, se partire per Stoccolma a gennaio che chissà quale freddo avremmo trovato… insomma alla fine la pazzia l’abbiamo fatta ma Sofia ha avuto la febbre dalla prima sera così siamo riusciti a fare poco, molto poco. A Stoccolma, ormai 10 lunghi anni fa, ci eravamo già stati in periodo natalizio e ne ho il piacevole ricordo di una città ordinata, con un po’ di storia, grandi spazi verdi, bei parchi curati e tranquilla.

Quello che siamo riusciti a vedere: visitare il museo Vasa e fare una gita appena fuori Stoccolma alla fattoria Elfviks Herrgard. Nel programma che avevo preparato non siamo riusciti a fare un giro in battello, ne vale la pena ché Stoccolma è una città formata da molte isole, né a visitare Junibacken o Skansen.

Museo Vasa: il museo ospita un vascello del 1600 affondato al suo primo viaggio. Il vascello è grande e quasi integro ma purtroppo non vi si può entrare; alcune ricostruzioni a grandezza quasi reale permettono di immaginarne la grandezza e di andare sottocoperta.

Junibacken è un’attrazione per bambini, sembra essere molto divertente, e Skansen è invece un museo all’aperto che raffigura la vita di Stoccolma nei secoli passati con botteghe, fattorie, una chiesa e altro ancora. Skansen è un’attrativa per grandi e piccini.

Elfviks Herrgard è una fattoria poco distante dal centro di Stoccolma, che organizza un brunch/buffet la domenica a pranzo. La zona era completamente innevata e tutto intorno si poteva ammirare un fantastico panorama. Il brunch vario, con piatti per tutti i gusti.

Per chi ha in programma una visita a Stoccolma la consiglio vivamente perchè tra le città nordiche che ho visitato è quella che preferisco. Il mese di Gennaio non è per turisti, probabilmente per via delle giornate molto corte, il freddo e la neve, il natale ormai passato; suppongo che gli svedesi sfruttino questo periodo per ricaricarsi, per cui è meglio scegliere un altro periodo. A noi in realtà è piaciuto molto il fatto che ci fosse molta neve, i parchi si trasformano in piste per slittino o in campi per la battaglia a palle di neve. Inoltre lo sfondo imbiancato della città ha un grande fascino.

Suggerisco inoltre il servizio DoorToGate per spostarsi dall’aeroporto alla città oltre alla metro molto efficiente. Il servizio DoorToGate consiste nella possibilità di prenotare una navetta a 9 posti, con seggiolini per chi ne ha bisogno, e di farsi lasciare direttamente all’albergo. Il prezzo non è molto elevato.

Stoccolma può essere il punto di partenza per visitare la Svezia ovviamente e conto di offrire qualche spunto in un altro articolo.

@PeopleTravelling